chi siamo

L’Ostello Santa Monaca è in una posizione ideale per raggiungere a piedi ed in breve tempo tutti i principali centri d’interesse turistico quali il Duomo di Santa Maria del Fiore, gli Uffizi, la Galleria dell’Accademia. La zona è servita da numerose linee di autobus.
L’Ostello offre soluzioni che spaziano dalle camere doppie fino a dormitori  con più di 10 posti letto. Le camerate possono essere miste o femminili. I bagni sono ai piani. Incluse nel prezzo la biancheria da letto e asciugamani su richiesta.
Al piano terra si trovano una cucina attrezzata a disposizione dei clienti, un’ampia sala da pranzo con circa 100 posti a sedere, una Sala Conferenze e un Auditorium situato nella ex Chiesa di Santa Monaca.
Ai piani superiori si trovano le camere e una terrazza privata.
Altri servizi accessori gratuiti sono un deposito bagagli, il collegamento ad internet tramite wifi o due postazioni dotate di pc nella sala comune, cassaforte alla reception e armadietti nelle camere.
L’Ostello Santa Monaca mette a disposizione degli ospiti distributori di bibite fredde e calde, snacks, cartoline, un piccolo spaccio e una lavanderia self-service.
Non disponiamo di parcheggio privato tuttavia è possibile sostare davanti alla struttura per scaricare i bagagli e ottenere un permesso gratuito di transito nella ZTL comunicando la targa alla reception all’arrivo. C’è un parcheggio a pagamento a costi contenuti a cinque minuti di distanza.
Lo staff giovanile e dinamico è sempre disponibile per informazioni, consigli e suggerimenti.

La nostra storia

alluvioneNel 1400 nell’attuale Via Santa Monaca il fiorentino Baldassarre Bonsi vi possedeva un edificio chiamato l’Albergaccio. Nel 1442 questo fu trasformato in un convento da Ubertino de Bardi per l’ordine Agostiniano di Santa Monica.
L’antico convento rimase in vita fino all’editto di Saint Cloud (1808), in seguito al quale l’edificio passò, nel 1814, all’Educatorio della Dottrina Cristiana; qui fu aperto il primo asilo d’infanzia di Firenze con il nome di “asilo di carità”. Il compito dell’Educatorio era quello di dare l’istruzione religiosa ai giovani del rione; compito che adempì fino allo scoppio della prima guerra mondiale. Successivamente svolse anche attività di doposcuola professionale fino al 1948.
In seguito all’alluvione del Novembre 1966 l’attuale Ostello divenne occasione d’incontro fraterno fra giovani provenienti da ogni parte del mondo “Angeli del fango” ; l’edificio servì come alloggio per alcuni gruppi di scout e di altri volontari venuti ad aiutare Firenze.

Da qui nacque l’idea degli scout fiorentini di offrire permanentemente la possibilità di incontri fra giovani di tutto il mondo creando un Centro di Ospitalità ; da quel momento l’edificio è adibito ad Ostello della gioventù.

Stai con noi! Verifica subito la disponibilità per il tuo soggiorno!
data arrivo notti posti tipo camera femminile